Home Festival Altri festival Molo Film Festival 2022: presentazione

Molo Film Festival 2022: presentazione

93
0

Al via la III edizione del Festival cortometraggi italiani ad ingresso gratuito

Dal 16 ottobre e sino al 23 si svolgerà, all’interno della splendida cornice del Caffè Letterario in Via Ostiense 95 a Roma, la III edizione del MOLO FILM FEST.

E sulle pagine di CineClandestino la seguiremo molto da vicino, avendo deciso di affiancarci quale media partner: un po’ perché alcuni di noi, singolarmente, avevano avuto modo di scoprire la validità e la genuinità di tale iniziativa culturale nel corso della precedente edizione, andata in scena un anno fa nonostante le tante difficoltà dovute alla pandemia, alle restrizioni, a quegli stessi tesserini verdi – fortunatamente finiti al macero – che avevano tagliato fuori una discreta fetta di pubblico; e un po’ anche per l’affetto che ci lega ormai al Caffè Letterario, i cui eventi in ambito cinematografico ci vedono sempre più spesso presenti. Ad ogni modo si parlerà anche di tale esperienza nell’incontro in programma alle 11.30 di oggi, sabato 15 ottobre, presso l’AuditoriumArte e nella prestigiosa cornice del Festival di Roma: I Festival della Regione Lazio – Speciale: i Corti, questo l’appuntamento introduttivo col Molo e con altre iniziative correlate al cinema breve moderato da Steve della Casa.

Per restare in tema il suddetto festival di cortometraggi, con un montepremi in denaro per un valore di 3.000€, sezione competitiva del Molo Film, aprirà il concorso a 12 corti di produzione recente diretti da giovani registi di nazionalità italiana o che hanno prodotto il loro film in Italia. Durante le serate, le proiezioni dei corti saranno accompagnate da una delegazione tecnica ed artistica dei film in gara!

Da parte nostra abbiamo già avuto modo di visionarne alcuni: dall’animazione (Graziano e la giraffa o lo strepitoso Superfunny Button, ad esempio) ai corti di impatto sociale, dal mockumentary (l’interessantissimo Cracolice) a lavori più tradizionali, davvero tanti i linguaggi rappresentati. E i cortometraggi più validi, naturalmente, verranno anche recensiti sulla rivista nel corso del festival.

La sezione fuori concorso della rassegna ‘22, sarà un omaggio a Pier Paolo Pasolini. In occasione del centenario dalla nascita del Maestro, Serafino Murri e Alessandro Cadoni, si daranno il cambio per raccontare, ognuno con un percorso di esplorazione diverso, il cinema di uno dei più rilevanti, complessi e affascinanti cineasti italiani.

Sarà presente al MOLO anche il regista e attore Alessandro Haber che si racconterà alla platea degli spettatori, ripercorrendo le tappe della sua decennale carriera, con particolare riferimento al segmento dei cortometraggi, che lo ha visto grande protagonista della cinematografia italiana di genere.

Chiuderà la rassegna la serata finale del 23 Ottobre con la premiazione dei 3 corti vincitori dei premi della giuria e del pubblico. Durante l’evento conclusivo, si esibirà la band, Greg & the Frigidaires, un vulcano di rock’n’roll anni ’50, ritmi swing e dissacrante ironia!

Il progetto, a cura della Associazione Socio Culturale Ambientale Ponte Milvio e con la direzione artistica del Dott. Silvio Grasselli è promosso dalla Regione Lazio nel quadro delle iniziative finanziate dall’Avviso Pubblico Cinepromozione 2022. La rassegna è inoltre patrocinata dal VIII Municipio di Roma Capitale che per il secondo anno consecutivo ospita l’iniziativa nel suo territorio.

Stefano Coccia

Riepilogo recensioni dalla prima edizione del Molo Film Festival

Superfunny Button di Elena Panetta e Valerio Sorcinelli

Cracolice di Fabio Serpa

Corpo e aria di Cristian Patanè

Raices di Maddalena Brozzi, Laura Cagnoni, Sara Moschini

Graziano e la giraffa di Fabio Orlando e Tommaso Zerbi

Ausonia 1946-1961 di Giulia Camba ed Elisa Meloni

Spera Teresa di Danilo Giacomelli

Faccia di cuscino di Saverio Cappiello

 

Articolo precedenteLa cura
Articolo successivoLa signora Harris va a Parigi

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − cinque =