Castiglioni Film Festival: diario di bordo #1

0

1^ giornata

Dopo un assaggio il 14 agosto in cui Cinema e Arte si sono incontrate presso il sottotetto del Teatro ‘Mario Spina’ di Castiglion Fiorentino con l’inaugurazione della mostra “I mestieri del cinema – Un lungo viaggio nel cinema italiano” di Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi; la VII edizione del Castiglioni Film Festival comincia ufficialmente giovedì 15 luglio.
Ospiti d’eccezione di questa giornata inaugurale, dedicata alla commedia e con un omaggio a Carlo Vanzina e a Gigi Proietti (recentemente scomparso), sono Enrico Vanzina e Maurizio Mattioli.
La manifestazione cinematografica è patrocinata dalla Regione Toscana, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Castiglion Fiorentino, guidata dal sindaco Mario Agnelli, e dall’Assessore alla Cultura Massimiliano Lachi, che da quest’anno hanno chiamato alla guida dell’evento il regista Romeo Conte, già ideatore di altri festival, tra cui il Sa.Fi.Ter caratterizzato per il suo essere itinerante.
Il cartellone programmato fino al 18 luglio ha una struttura abbastanza ‘fissa’ in cui il pomeriggio sono previsti i corti presso il teatro (dalle 17:30 alle 19:30). Alle 20:15 vi attende alla Corte del Cassero il primo degli appuntamenti della serie “Cinè – Incontri con il cinema”, che vedrà Enrico Vanzina e Maurizio Mattioli intervistati dal giornalista e critico cinematografico Paolo Calcagno per parlare della Settima Arte e dell’ultimo romanzo di Vanzina, “Una giornata di nebbia a Milano” – giallo edito da Harper Collins.
La serata del 15 sarà caratterizzata dalla premiazioni dei cortometraggi della sezione ‘Corti Commedia’, a cui seguirà, alle h 21, presso la Corte del Cassero di Castiglion Fiorentino, La vita è una cosa meravigliosa, per la regia di Carlo Vanzina (ci ha lasciati nel 2018) che vede tra i protagonisti lo stesso Proietti e Mattioli.

Ci teniamo a informarvi che l’esposizione di Baraldi e Gissi sarà aperta al pubblico fino al 29 agosto: dalle h 10 alle h 12:30 e dalle h 15:30 alle h 19:30. Tutti i giorni potrete fare un tuffo nel mondo del Cinema ma da dietro le quinte, immergendovi tra bozzetti auten­tici di scenografie e costumi realizzati per celebri lungometraggi che hanno fatto la storia del cinema italiano, fra cui Amici miei, Le due vite di Mattia Pascal, Ber­toldo, Bertoldino e Cacasenno, Il marchese del Grillo, Il postino, Johnny StecchinoPorte aperte e Profumo di donna.

Maria Lucia Tangorra

Leave A Reply

nove + 14 =