Castiglioni Film Festival 2021: presentazione

0

Ridere, ridere e ancora ridere…

Una risata vi e ci salverà, o almeno regalerà qualche sorriso agli spettatori presenti alla quattro giorni del Castiglioni Film Festival, la kermesse toscana che da quest’anno sarà affiancata da Cineclandestino nelle vesti di media partner, che ne racconterà i momenti salienti attraverso una serie di approfondimenti e di diari di bordo giornalieri. Per la sua settima edizione, che si svolgerà dal 15 al 18 luglio a Castiglion Fiorentino, presso la Corte del Cassero e il Teatro Comunale “Mario Spina”, la nuova direzione artistica affidata a Romeo Conte e alla sua Events Production, in collaborazione con l’associazione culturale e di promozione sociale “L’ulcera del signor Wilson” capitanata dal presidente Jacopo Bucciantini, ha deciso di puntare proprio sulla commedia. Come? Semplicemente portando nella suggestiva località in provincia di Arezzo un poker tutto italiano di celebri esponenti del genere in questione: Enrico Vanzina, Alessandro Pondi, Neri Parenti e Massimiliano Bruno. Protagonisti saranno infatti quattro registi e sceneggiatori d’eccezione, che animeranno con la loro presenza altrettante serate.
Tutte le proiezioni saranno ad accesso gratuito, nel rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento dell’emergenza Coronavirus. Il programma delle quattro giornate (fra matinée, appuntamenti pomeridiani e serali) prevede le proiezioni di cortometraggi di autori italiani ed internazionali in concorso in tre sezioni: Corti Commedia, Corti Dramma e Corti Art/Experimental. Per ogni sezione è stata costituita una giuria popolare, scelta tra gli abitanti di Castiglion Fiorentino e dintorni, presiedute da Alessandro Pondi per la sezione Commedia e Gabriele Maccauro per la sezione Art/Experimental. A loro il compito di assegnare i premi di miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura e migliore interpretazione maschile e femminile. I premi che verranno assegnati ai vincitori e alle vincitrici sono due differenti interpretazioni della Torre del Cassero di Castiglion Fiorentino, eseguite dall’artista Lucio Minigrilli, su ispirazione del logo del Festival ideato da Davide Lucioli, e dall’artista Emanuele Tanganelli.
Oltre alla selezione di cortometraggi, le giornate del Festival prevedono anche le proiezioni di lungometraggi, che avranno luogo nella Corte del Cassero alle ore 21. Ad inaugurare il Festival, il 15 luglio, sarà il film La vita è una cosa meravigliosa, diretto da Carlo Vanzina. Fra gli ospiti presenti alla serata il fratello Enrico Vanzina, sceneggiatore del lungometraggio, e uno degli attori protagonisti, Maurizio Mattioli. Il 16 luglio verrà proiettato Chi m’ha visto, alla presenza del regista Alessandro Pondi e alle attrici Paola Minaccioni e Monica Vallerini, interpreti della pellicola. Nel corso della serata Milena Vukotic riceverà un premio alla carriera. La sera del 17 luglio, durante la quale riceverà il premio alla carriera la stilista Regina Schrecke, grande protagonista sarà il re della commedia all’italiana e campione d’incassi negli ultimi trent’anni, Neri Parenti, che per l’occasione incontrerà il pubblico e introdurrà la visione di un cult come Fantozzi va in pensione. Il 18 luglio sarà la volta del film Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno, il quale sarà presente insieme ad alcuni dei protagonisti del film. Alla stessa serata presenzieranno Gianluca Cherubini e Marco Ercole, autori del libro “Siamo tutti Boris”, oltre a uno degli interpreti della storica serie, Alessandro Tiberi.
In concomitanza con il Festival, sarà anche inaugurata una mostra dedicata ai mestieri del cinema, curata da due grandi protagonisti della Settima Arte nel nostro Paese: Lorenzo Baraldi, scenografo, e Gianna Gissi, costumista, entrambi vincitori del David di Donatello e già candidati alla vittoria di numerosi e prestigiosi premi internazionali, fra cui il Golden Globe Award. La mostra, allestita nel sottotetto del Teatro Comunale “Mario Spina”, sarà inaugurata il 14 luglio e terminerà il 29 agosto. Al suo interno saranno esposti bozzetti di scenografie e costumi realizzati per alcuni capolavori della cinematografia italiana. Completa questa giornata di pre-apertura la loro lectio magistralis, che avrà luogo dalle ore 10 presso la Pinacoteca Comunale di Castiglion Fiorentino (all’interno della chiesa di Sant’Angelo). Un appuntamento da non perdere per tutti gli amanti del grande cinema.

Francesco Del Grosso

Riepilogo recensioni per sezioni della settima edizione del Castiglioni Film Festival

Concorso Cortometraggi

Inverno di Giulio Mastromauro (sezione “Dramma”)

Come la prima volta di Emanuela Mascherini (sezione “Dramma”)

Installation City di Songqiao Zhao e Wu Tong (sezione Art/Experimental)

Lungometraggi Fuori Concorso

Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno

Chi m’ha visto di Alessandro Pondi

Approfondimenti

Diario di bordo #1

Diario di bordo #2

Diario di bordo #3

Diario di bordo #4

Leave A Reply

cinque × 1 =