Sa.Fi.Ter. Film Festival Internazionale 2019: terza tappa

0

Diario di bordo #3 Fasano

Sin dalla sua nascita, il Sa.Fi.Ter. Film Festival Internazionale ha avuto come caratteristica principale, oltre al dare ampia visibilità alle produzioni brevi di tutto il mondo, il fatto di avere un’anima on the road che l’ha portata a macinare km su km nella terra di Puglia. La kermesse ideata e diretta da Romeo Conte ha conservato e preservato nel tempo le suddette componenti e, infatti, anche in questa 17esima edizione le distanze coperte e i cortometraggi proposti al pubblico di turno sono da record. Dopo l’apertura a San Severo nel foggiano si è passati al barese in quel di Sammichele per approdare infine nel brindisino, per la precisione a Savelletri, frazione alle porte di Fasano. Qui in zona Contrada Coccaro, presso la Torre Bianca, si svolgerà la terza e ultima tappa , con una due giorni conclusiva (8 – 9 luglio) che chiuderà in bellezza la manifestazione.
La serata dell’8 luglio sarà dedicata a due pellicole fuori concorso, diverse per genere e minutaggio. Da una parte l’opera seconda di Pippo Mezzapesa dal titolo Il bene mio, accompagnata per l’occasione dal regista di Bitonto. Presentato alla Mostra di Venezia 2018 nel programma delle Giornate degli Autori, il film racconta di una comunità perduta, dissolta con un terremoto, e di un uomo che si ostina a difenderne la memoria. La sua è una voce fuori dal coro, appartiene a un personaggio che resiste, visionario e lucido, allo stesso tempo. Un’opera in cui la realtà inciampa nella magia, fatta di pietre abbandonate e incontri, rivelazioni e scontri, paradosso e sogno. Ma non è finita qui, perché come si suol dire la notte è ancora giovane e gli organizzatori hanno pensato di regalare una vera e propria notte bianca del cinema con una carrellata di cortometraggi proiettati sino a tarda notte. Si parte alle 23:30 con Wash me!, il thriller notturno di Francesco Prisco con Massimiliano Gallo, per proseguire poi con la rosa dei titoli in concorso nella sezione “Commedia in Corto”, dove figurano tra gli altri Per sempre di Alessio Di Cosimo, Pepitas di Alessandro Sampaoli e Walter treppiedi di Elena Bouryka.
L’ultimo giorno dell’ultima tappa, invece, vedrà protagonisti Alessandro Capitani e Alessandro Haber, rispettivamente regista e interprete di In viaggio con Adele, lungometraggio presentato fuori concorso al quale toccherà l’onore di chiudere questa edizione del Sa.Fi.Ter.. La pellicola è un road movie irto di (dis)avventure e scoperte, quelle di due anime inquiete alla conquista di un posto nel mondo.
Dopo avervi illustrato il menù della tappa di Fasano, non ci resta che darvi appuntamento alla 18esima edizione, quella della maturità, che segnerà un traguardo importante per una manifestazione cinematografica che da anni porta in giro per la Puglia il meglio del cortometraggio internazionale in location suggestive e indimenticabili.

Francesco Del Grosso

Leave A Reply

tre + 10 =