Carmen Vidal Female Detective

0
8.0 Awesome
  • VOTO 8

Il noir si tinge di rosa

In concorso alla 19ma edizione del Ravenna Nightmare Film Festival, l’uruguayano Carmen Vidal Female Detective è un noir ironico e sorprendente, scritto, diretto e impersonato da una donna, la bravissima Eva Dans.

Eva-Carmen è una detective privata tutta pizza-birra e marijuana; durante le indagini su un potente senatore, l’assassinio del socio e amico Ivan sconvolgerà la sua vita ed il suo lavoro. A riportarla sulla ‘retta via’, due irresistibili quanto imbranati poliziotti, comandati da una virago in gonnella dal passato misterioso, mentre personaggi inquietanti e subdoli si avvicendano nella storia sino al secco finale. Sullo sfondo, un imponente Gazometro che ricorda quello di via Ostiense a Roma è il testimone inanimato della vita di Carmen, perno attorno la quale si srotola la tragedia, mentre una musica accattivante fa da filo conduttore all’intreccio perfettamente congegnato dalla Dams.

Carmen Vidal ci ha ricordato, per certi versi, L’ultimo tango – Spaghetti noir di Giuseppe Iacono; Carmen sembra essere la versione al femminile di Alberto Tango, con la sua umanità e le sue dipendenze (pizza birra e marijuana per lei, sigarette per lui), le proprie tragedie personali e l’immancabile ironia, che alleggerisce una trama di per sé cupa, tipicamente noir, in cui gags e momenti felici si alternano inesorabilmente con il dramma.
La regista riesce a tenere in equilibrio perfetto il suo film tra commedia e poliziesco dalle tinte noir, interpretandone la protagonista in modo magistrale, conducendola attraverso l’inferno sino al miglioramento di sé ed alla rinascita ad una nuova vita. Il cui esito è nient’affatto scontato.

Michela Aloisi

Leave A Reply

cinque × 1 =