Chess Stories

0
7.5 Awesome
  • VOTO 7.5

Scacco alla vita

Il gioco degli scacchi ed il gioco della vita si intrecciano nel film a episodi del regista (e scacchista) Emmanuel Martin Hernandez, in concorso quest’anno al Soundscreen Film Festival di Ravenna.

Siamo a Cuba, dove la musica ed il sesso hanno un altro sapore e gli scacchi diventano metafora di vita, tra amore, desiderio, vittorie e sconfitte.
Nel primo dei tre episodi, Il Professore, l’ inconcludente e privo di ambizioni Raul, insegnante di scacchi e musicista, lasciato dalla bella moglie per un aitante (e violento) venditore ambulante, vede la vita scorrergli accanto senza prendere posizioni, salvo intervenire per difendere il figlio dall’ira del rivale in amore. Mortificato nella vita privata e vessato dai debiti di gioco, si prende una amorale rivincita con la moglie del suo migliore amico. Musica e sesso sono il leitmotiv dell’episodio, mentre il potenziale di riscatto degli scacchi rimane quasi a latere.

Non così invece nel secondo episodio, l’ironico Il campionato internazionale di scacchi, dove gioco e sport si confondono in un tutt’uno. Qui la protagonista è una Gran Maestra di scacchi che deve affrontare una difficile avversaria durante il suddetto campionato, mentre la concentrazione prepartita viene meno tra un professore disonesto, due figlie scalmanate, una madre malata e capricciosa ed un marito ignavo (forse). La conclusione è pura retorica cattolica: lo sport degli scacchi richiede agonismo e cattiveria, le buone persone non possono divenirne campioni. Anche in questo episodio, il regista non manca di mostrare, stavolta gratuitamente, le discinte bellezze cubane ed il loro richiamo erotico.

Il terzo episodio, I diabetici, seppur non avulso dalle consuete pulsioni sessuali del protagonista, risulta meglio costruito rispetto al tema, finanche con una amarezza di fondo del tempo che passa; Pablo e Pedro si incontrano nel 1966, e, complici gli scacchi rimarranno amici per 52 anni. Qui la storia si mescola con la Storia degli scacchi; dalle olimpiadi degli scacchi del 1966 a L’Avana
all’ipotetico incontro segreto del 1975 dei due campioni Fischer e Karpov, l’amore per questo gioco, insieme all’amicizia, è la predominante dell’episodio.

Chess stories si presenta come un film che racconta tre storie sugli scacchi racchiuse in una cornice colorata e pittoresca, ma è anche e soprattutto uno spaccato di vita cubana, tra musica e belle donne, tra ironia e malinconia, tra sogno e realtà.

Michela Aloisi

Leave A Reply

uno − 1 =