Pierfancesco Favino

Archivio in sala
7.0
0

Apologo morale sulla virtualità del mondo contemporaneo, il film di Roberto Andò non cela affatto le proprie ambizioni, a partire dal cast internazionale.