Ninja contro alieni

0
7.0 Awesome
  • voto 7

Il nemico viene dallo spazio

Se un giorno qualcuno vi dicesse che in un’epoca non meglio identificata un gruppo di valorosi ninja salvarono il pianeta Terra da un’invasione aliena, sicuramente non avreste tardato un attimo a dargli del pazzo furioso. Del resto, chi di noi non lo avrebbe fatto. Ebbene avremmo dovuto tutti quanti ricrederci, rivolgendogli prontamente le più sentite scuse. Questo perché i guerrieri della notte per antonomasia, silenziosi quanto letali, la nostra bistrattata Terra l’hanno salvata veramente, quantomeno sul grande schermo.
A raccontarci le fasi salienti di questo improbabile quanto epico scontro tra umani ed extra-terresti è Seiji Chiba nel suo Ninja contro alieni, che a sette anni dalla sua realizzazione approda finalmente nel mercato home video nostrano grazie al sodalizio tra Officine Ubu e CG Entertainment. Disponibile nella versione in Dvd, alla pellicola del regista nipponico i distributori hanno affiancato un comparto extra non particolarmente ricco, ma che vi consigliamo comunque di visitare al termine dei titoli di coda. Oltre a un trailer long version e a una galleria fotografica, potrete trovare un divertentissimo e corposo Making of, nel quale il regista, i tecnici e alcuni interpreti, accompagnano lo spettatore alla scoperta del dietro le quinte della spericolata lavorazione all’insegna dell’artigianato dei bei tempi che furono (due su tutti i capitoli dedicati agli effetti speciali e alle scene d’azione). Tecnicamente parlando, le componenti audio e video offrono una fruizione sufficientemente adeguata, ma non ai livelli degli standard soliti dell’etichetta toscana, soprattutto per quanto concerne la nitidezza delle immagini. Ciononostante, il film di Chiba rimane a nostro avviso, a differenza di altri che sostengono il contrario, un piccolo cult da collezione per gli amanti del genere, che non devono assolutamente farsi sfuggire l’occasione di portarselo a casa.
Al di là che possa piacere o meno, dei meriti e dei demeriti riscontrabili, è innegabile che Ninja contro alieni sia un prodotto transgenere completamente fuori dagli schemi, che mescola senza soluzione di continuità fantascienza, azione, cappa e spada, commedia, horror, splatter e persino erotismo. Del resto, la cinematografia orientale non è nuova a certe esplosive contaminazioni, strabordanti, ardite e imprevedibili, che ha prodotto negli anni opere capaci di conquistare il pubblico e gli addetti ai lavori (i conoscitori e gli assidui frequentatori del Far East Film Festival di Udine ne sanno qualcosa), come ad esempio l’intramontabile Storie di fantasmi cinesi. Certo, la pellicola scritta e diretta dal cineasta giapponese non raggiunge le vette toccate nel 1987 da quella firmata da Siu-Tung Ching, ma comunque regala ottanta minuti circa di intrattenimento a buon mercato.
La dimostrazione della sua completa estraneità alla massa e alla media, un po’ come era stato per l’altrettanto improbabile e folle Sharknado di Anthony Ferrante, ci viene suggerita già dal titolo, che vede fronteggiarsi un clan di ninja e un terzetto assetato di sangue di alieni in un’assurda guerra consumata fra i boschi del Sol Levante. Basterebbe questo (e infatti è più che sufficiente) a destare la curiosità dei buongustai, ma credeteci solo una visione sgombera da qualsiasi pregiudizio o esigenza autoriale e drammaturgica, potrà sciogliere tutti i dubbi in merito. Nella nostra analisi ci limiteremo a ribadire la folle libertà creativa senza limiti alla base dello script e della sua trasposizione, che trasuda dal primo all’ultimo fotogramma utile. Chiba regala allo spettatore di turno un gioco al massacro ultracitazionista, dove è possibile riconoscere chiari rimandi a pellicole occidentali: da Alien a Predator, passando per Tremors e Bad Taste. In particolare, è proprio alle creature bavose portate sul grande schermo da Ridley Scott del 1979 che il collega giapponesi si è ispirato per disegnare i suoi alieni, decisamente più artigianali e grezzi nella resa, ma comunque efficaci e in linea con lo stile complessivo del film. Il pezzo forte del menù è, però, rappresentato dalle cinque scene d’azione principali, non brillantissime e spettacolari dal punto di vista coreografico, ma comunque capaci di regalare momenti molto divertenti (due su tutte il duello tra lo Jinnai posseduto e Yamata e quello tra Rin e l’alieno assatanato di sesso nella caverna).

Francesco Del Grosso

ninja-contro-alieni-dvd-coverNinja contro alieni
Regia: Seiji Chiba
Giappone 2009  Durata: 82′
Lingue: Italiano, Originale Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Italiano per non udenti
Formato: 16/9 1.85:1
Extra: Making of, trailer, fotogallery
Distribuzione: Officine Ubu/CG Entertainment

Leave A Reply

5 + 12 =