Marine Vacth

Archivio in sala
4.0
0

Da un materiale narrativo “cronenberghiano”, con il tema del doppio in evidenza, François Ozon s’incarta nel già visto. In Concorso a Cannes 2017.