Ana Lily Amirpour

Venezia 2016
6.5
0

L’opera seconda di Ana Lily Amirpour conferma il suo talento registico ma sconta qualche passaggio a vuoto di troppo. In Concorso a Venezia 73.

Roma 2014
6.0
0

Qualche incertezza di scrittura non mina l’efficacia dell’eccentrico horror brasiliano, che sa contestualizzare il demoniaco in una location ricca di inquietanti sorprese.