Il figlio di Saul

Archivio in sala
8.0
0

L’esordio del regista ungherese László Nemes getta, con stile sopraffino, lo spettatore all’interno dell’oscenità dei campi di sterminio nazisti.