Farren Blackburn

Archivio in sala
4.5
0

Nonostante la presenza di Naomi Watts un thriller derivativo e scarsamente originale, che finisce ben presto con l’affogare nella noia.