Passeri

Archivio in sala
7.0
0

Il racconto di formazione adolescenziale orchestrato dall’islandese Rúnar Rúnarsson si lascia apprezzare per la profonda sincerità dei toni.