Made in Italy

Archivio in sala
5.0
0

L’opera terza di Luciano Ligabue si rivela una sequela pressoché ininterrotta di luoghi comuni, nonostante le buone intenzioni e le belle canzoni.