Rome Independent Film Festival 2016: presentazione

0

Voce e onore agli indipendenti!

Anche quest’anno – e per il quindicesimo anno consecutivo – avrà luogo a Roma – presso il cinema Savoy e presso la Biblioteca Europea di Roma, dal 25 novembre al 1° dicembre – Il Rome Independent Film Festival, diretto da Fabrizio Ferrari e che vede tra i suoi giurati, per questa sua XV edizione, il giornalista italiano Giovanni Anversa e il collega finlandese Jouni Kantola, gli attori Riccardo De Filippis, Stefano Fregni,  il Presidente della FICE Domenico Dinoia, l’operatrice culturale spagnola María del Carmen Hinojosa, l’attrice colombiana Juana Jimenez, la distributrice di NewGold Serena Lastrucci, lo sceneggiatore e regista Francesco Ranieri Martinotti, il regista spagnolo Gabriel Velázquez, la giornalista e produttrice americana Megan Williams e la fondatrice di Wanted Cinema, Anastasia Plazzotta. Un festival, questo, che fin da subito ha dato grande attenzione a quel che viene definito “l’altro cinema”, quel cinema realizzato senza importanti case di produzione alle spalle, ma con grande passione e sacrificio. Quel cinema che, ancora oggi, purtroppo fa fatica ad emergere – nonostante l’attenzione sempre maggiore in merito – e che spesso vede i suoi prodotti venire alla luce soltanto dopo anni.
Le opere presentate – ben 110 in tutto tra film a soggetto, documentari e cortometraggi – provengono da 24 paesi e sono tutti in anteprima italiana, oltre ad essere, come ogni anno, variegate e ricche di spunti di interesse. In poche parole, ce ne sarà davvero per tutti i gusti! Basti pensare, infatti, alle numerose sezioni in cui si articolerà il festival ed agli incontri collaterali organizzati.
In primo luogo, notevole la sezione riguardante alcuni lungometraggi italiani, realizzata in collaborazione con CINEDEAF – che prevede, appunto, un sottotitolaggio per sordomuti.
Tema centrale di quest’anno, inoltre, per la sezione LGBTQ sarà l’identità di genere, argomento attuale più che mai se si pensa ai numerosi dibattiti in merito che anno avuto luogo negli ultimi tempi.
Per questa edizione, la sezione fuori concorso vedrà protagoniste Usa, Spagna, Croazia e Bosnia Erzegovina tra cui la rassegna Focus USA che comprende i film Awol di Deb Shoval, The Truth About Lies di Phil Allocco, Wildlike di Frank Hall Green. Ma non dimentichiamo anche interessanti documentari e cortometraggi, tra cui ricordiamo Il potere dell’oro rosso di Davide Minnella, Giro di giostra di Massimiliano Davoli, La slitta di Emanuela Ponzano e, non per ultimo, il nuovo documentario del nostro Francesco Del Grosso, Non voltarti indietro.
Altro momento importante è la rassegna spagnola Alficion dal titolo Nuevas Cinefilias – Il Cinema autoriale Spagnolo in collaborazione con l’Istituto Cervantes che comprende 4 titoli: Hermosa Juventud di Jaime Rosales, La Mosquitera di Agustì Vila, Stella Cadente di Lluís Miñarro e Ártico di Gabriel Velázquez.
La sezione riguardante i film in retrospettiva ci regalerà, inoltre, un doveroso omaggio a Claudio Caligari, scomparso prematuramente lo scorso anno. Per l’occasione verranno proiettati i suoi tre lungometraggi: Amore tossico, L’odore della notte e Non essere cattivo. Parlando sempre di retrospettive, non possiamo non menzionare la mini rassegna Sarajevo – Storie di un assedio, realizzata in occasione del ventennale della fine della guerra in Bosnia e che prevede la visione di alcuni lavori di Giancarlo Bocchi.
Grande attenzione, come ogni anno, verrà dedicata anche ai giovanissimi: grazie al progetto Cinemainsegna, infatti, è prevista una proiezione dedicata ad una scuola, con tanto di dibattito finale con il regista.
Tra gli eventi collaterali, imperdibile appuntamento è la masterclass con Phedon Papamichael, celebre direttore della fotografia americano nominato agli Oscar per il film Nebraska – oltre alla creazione di un kino-ristorante – nata dalla collaborazione con il Kinookus Food Film Festival, in cui – durante la proiezione – gli spettatori potranno gustare i piatti e le bevande che compaiono sullo schermo. Che dire? In poche parole, si preannuncia una settimana intensa e ricca di emozioni, che, di sicuro, ci riserverà non poche sorprese.

Marina Pavido

Riepilogo recensioni per sezione della 15esima edizione del Rome Independent Film Festival

Opening Night Film

You’ll Never Be Alone di Alex Anwandter

Closing Night Film

Adolfo Perez Esquivel – Rivers of Hope di Dawn Gifford Engle

Lungometraggi Italiani

Sex Cowboys di Adriano Giotti

La fuga di Sandra Vannucchi

Feature Film Competition

1:54 di Yan England

International Documentary Competition

Under the Gun di Stephanie Soechtig

Women Against Isis di Pascale Bourgaux

Une jeune fille de 90 ans di Valeria Bruni Tedeschi e Yann Coridian

A New Moon over Tohoku di Linda Ohama

National Short Competition

Buffet di Santa De Santis e Alessandro D’Ambrosi

Mostri di Adriano Giotti

Out of competition – Doc & Short

Il potere dell’oro rosso di Davide Minnella

Giro di giostra di Massimiliano Davoli

La slitta di Emanuela Ponzano

Non voltarti indietro di Francesco Del Grosso

Focus LGBT

Margarita With a Straw di Shonali Bose

Festival Partner: Kinookus Food Film Festival

Fishermen’s Conversations di Chiara Bove Makiedo

Nuevas Cinefilias – Il cinema autoriale spagnolo

Stella cadente di Lluís Miñarro

Retrospettiva su Claudio Caligari

Non essere cattivo

Leave A Reply

diciotto − uno =