Cortinametraggio 2018: diario di bordo #4

0

4^ giornata

Siamo ormai a metà percorso rispetto a questa 13esima edizione di Cortinametraggio e il programma si fa sempre più intenso, animando la giornata in vari orari.
La kermesse veneta vuole fornire anche dei momenti di riflessione e dopo il workshop su “Marketing per filmakers: distribuzione, aziende e web nel 2018”, è la volta di quello che indaga un elemento molto importante al cinema, la musica (“I diritti musicali nei film – istruzioni per l’uso” a cura di Universal Music Publishing Group).
Nel pomeriggio, invece, è previsto il primo di tre appuntamenti dedicati alla presentazione di libri. Si parte con “No pasta no show” di Claudio Trotta (giurato nella sezione videoclip), in cui il promoter e produttore di spettacoli dal vivo, racconta i suoi quarant’anni di carriera, da cui traspare anche il contesto storico-culturale degli anni che ha attraversato. «È una galleria di personaggi indimenticabili, tratteggiati con freschezza da chi ha avuto la fortuna di conoscerli da vicino; ed è il racconto di una passione intramontabile, una dichiarazione d’amore nei confronti della musica e della bellezza. Un amore che l’autore non ha mai smesso di rinnovare e che ancora una volta, come ha fatto negli ultimi quarant’anni, vuole condividere con gli altri».
Dagli aneddoti si passa ad ascoltare le note musicali. Sì perché in prima serata, un’altra giurata della sezione, la cantante lirica di prestigio internazionale, Carly Paoli, incanterà con una sua esibizione.
Ovviamente a Cortinametraggio è protagonista la Settima Arte e per la quarta giornata vi segnaliamo, che tra i vari lavori, sarà presentato anche Arianna di David Ambrosi, con Andrea Garofalo e Stella Egitto, ispirato a una storia vera di discriminazione lavorativa nei confronti delle persone transessuali. Il cortometraggio, dopo l’anteprima all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e un lungo viaggio per festival, giunge a Cortina per continuare a sensibilizzare su un tema ahinoi mai troppo dibattuto.
Il cartellone si chiude con la proiezione di Una festa esagerata, l’ultimo film di Vincenzo Salemme (in uscita proprio il 22 marzo), il quale ha portato con grande successo in tournée l’omonimo spettacolo. «Siamo a Napoli, dove a casa Parascandolo fervono i preparativi per la magnifica festa dei diciotto anni di Mirea (Mirea Stellato).
L’agitazione generale coinvolge l’ingenuo capo di famiglia Gennaro (Salemme), geometra e piccolo imprenditore edile, e la famelica moglie Teresa (Tosca D’Aquino), animata dalla feroce ambizione di ascesa sociale. Vedendo nella festa la grande occasione per emergere, Teresa ha deciso di fare le cose in grande e non ha badato a spese, dal catering agli arredi», l’imprevisto, però, è, come accade nella vita, dietro l’angolo.
Concludiamo questa panoramica sugli appuntamenti, annunciandovi gli ospiti in arrivo a Cortina: gli attori Andrea Bosca e Federico Russo, le attrici Maria Pia Calzone, Anna Foglietta, Tiziana Foschi e Bianca Nappi, i registi Paolo Genovese e Christian Marazziti. Sul fronte musicale arrivano anche le Ladyvette. Motivo in più per recarvi nella Regina delle Dolomiti anche per incontrare e ascoltare questi artisti dal vivo.

Maria Lucia Tangorra

Leave A Reply

sette + 8 =