Festival

Roma 2014
4.5
0

Kevin Smith tenta l’inserimento fuori tempo massimo in un genere, quello del torture porn, ormai già in declino. Con risultati deprimenti. Al Festival di Roma 2014 nella sezione “Mondo Genere”.

Roma 2014
7.0
0

L’esordio nel lungometraggio del cineasta brasiliano Gregorio Graziosi è un thriller psicologico ambizioso e non banale, ricco di sfumature filosofiche. Nella sezione “Cinema d’Oggi” del Festival di Roma 2014.

Archivio in sala
7.0
0

Una commedia sentimentale ai tempi dei social network, che diverte pur perdendo il confronto con più illustri modelli. Nella sezione “Gala” del Festival di Roma 2014 e presto nelle sale.

Roma 2014
8.0
0

Il solito, geniale Takashi Miike appare in gran forma, nel trascinare il pubblico e i suoi protagonisti in una serie di sadici giochi, che alludono anche alla competitività esasperata della società giapponese.

Archivio in sala
7.5
0

Un Richard Gere molto credibile nei panni di un homeless, regala un valore in più ad un film decisamente da vedere. Presentato al Festival di Roma 2014.

Roma 2014
6.0
0

Qualche incertezza di scrittura non mina l’efficacia dell’eccentrico horror brasiliano, che sa contestualizzare il demoniaco in una location ricca di inquietanti sorprese.

Archivio in sala
6.0
0

L’opera terza di Gianni Di Gregorio conferma pregi e difetti del suo cinema, nonostante qualche cambiamento di facciata. Nella sezione “Gala” del Festival di Roma 2014 e a breve in sala.

Roma 2014
7.5
0

L’esordio nel lungometraggio della regista Tala Hadid non cela i propri illustri punti di riferimento cinematografici, eppure affascina per svariati fattori. In concorso al Festival di Roma 2014.

Roma 2014
8.0
0

Con un’impronta, anche stilistica, che può ricordare il cinema di Shane Meadows, il film di Qurbani è la prima grossa sorpresa del Festival di Roma.

1 150 151 152 153 154 156